RIVER KWAI

Bangkok > Kanchanaburi > Ayutthaya > Bangkok
Il ponte sul fiume Kwai fu costruito nel 1942 per collegare Thailandia e Birmania. Tre giorni emozionanti tra mercati galleggianti, percorsi in barca sul fiume e per finire Ayutthaya, antica capitale del Siam.

Sono previsti la guida in italiano e tutti i trasferimenti.


Partenze ogni lunedì.

1° GIORNO - BANGKOK > RIVER KWAI > KANCHANABURI
(pranzo, cena)
Si vive ancora sulle barche ad appena 70 chilometri da Bangkok, dove si parte di buon mattino per raggiungere il mercato galleggiante di Damnoensaduak, un'interessante e divertente esplorazione dell’autentica vita thailandese: ci sono barche-ristorante dove si possono assaggiare zuppette, curry, comprare frutta. Ma si può anche stare soltanto a guardare. Comunque una festa di colori, profumi e suoni. Proseguimento verso Kanchanaburi, teatro di drammatici avvenimenti durante la Seconda Guerra Mondiale: per volontà dei giapponesi venne costruito il ponte sul fiume Kwai, costato la vita a moltissimi prigionieri. Hollywood ha reso famosa con un film la triste storia di questo ponte. Attenzione, non si pronuncia Kwai, come si scrive, che in thai vuol dire bufalo: la pronuncia corretta è quae. Dopo il pranzo viaggio in treno, il percorso si snoda lungo il fiume Kwai fino al celeberrimo ponte.

2° GIORNO - CASCATE SAI YOK > KANCHANABURI
(pensione completa)
In motolancia per risalire il fiume Kwai lungo la sua splendida vallata, attraversando foreste tropicali e piantagioni fino a raggiungere le cascate di Sai Yok, dove si può fare il bagno e nuotare. Pranzo in ristorante e pomeriggio a disposizione per un po' di relax nel Resort o per attività facoltative come ad esempio il "Soft Bamboo Rafting", un percorso di 5 chilometri nella giungla a bordo di una zattera di bamboo, oppure la "Eco Elephant Experience" un'indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con gli elefanti: gli si può dare da mangiare e fare il bagno con loro.



3° GIORNO - KANCHANABURI > AYUTTHAYA > BANGKOK
(colazione)
È il giorno di Ayutthaya, splendida e antica capitale del Siam, fondata nel 1350 e dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Conobbe il suo massimo splendore nel XVII secolo e venne poi conquistata e distrutta dai birmani nel 1767. La città è un insieme di templi e monumenti maestosi ed eleganti, memorie della grandezza di un tempo. Dopo le visite, trasferimento all'aeroporto di Bangkok.


TI POTREBBE INTERESSARE


SUKHOTHAI WORLD HERITAGE
Bangkok > Ayutthaya > Lopburi > Pitsanulok > Sukhothai > Sri Satchanalai > Kamphaeng Phet > Bangkok
Le antiche capitali Ayutthaya e Sukhothai: in tre giorni un itinerario ben organizzato e del tutto godibile che lascia negli occhi la meraviglia dei siti archeologici tra i più famosi d'Asia.

Un programma esclusivo, interamente svolto in italiano, comprensivo di trasferimenti e pensione completa, riservato ai soli clienti Mappamondo.
SUKHOTHAI WORLD HERITAGE
Bangkok > Ayutthaya > Lopburi > Pitsanulok > Sukhothai > Sri Satchanalai > Kamphaeng Phet > Bangkok
Le antiche capitali Ayutthaya e Sukhothai: in tre giorni un itinerario ben organizzato e del tutto godibile che lascia negli occhi la meraviglia dei siti archeologici tra i più famosi d'Asia.

Un programma esclusivo, interamente svolto in italiano, comprensivo di trasferimenti e pensione completa, riservato ai soli clienti Mappamondo.
KHAO SOK NATIONAL PARK, 2 GIORNI
Surat Thani > Khao Sok National Park > Cheow Larn Lake > Surat Thani
Un viaggio di due giorni nel Parco Nazionale di Khao Sok: la più grande foresta pluviale del Paese, una vera e propria giungla incontaminata, tranquillo rifugio di numerosi animali tra i quali gibboni e perfino tigri.

Sono previsti la guida in inglese e tutti i trasferimenti.

OFFERTE IN EVIDENZA

È BENE SAPERE CHE

banner
banner
banner
banner
banner
banner

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Reg. "UE 2016/679" per l'iscrizione alla newsletter e il ricevimento di offerte e promozioni commerciali. Leggi Informativa Privacy Policy