GIUNCA, RUGIADA E IL GRANDE TEMPIO

VIETNAM E CAMBOGIA
Hanoi > Halong Bay > Hoi An > Hue > Ho Chi Minh > Siem Reap > Phnom Penh

1° GIORNO - ITALIA > HANOI
Benvenuti a bordo.

2° GIORNO - HANOI
Hanoi emoziona fin dal primo sguardo, fin dal trasferimento dall’aeroporto in hotel. All’arrivo, tempo per il relax e pomeriggio a disposizione.

3° GIORNO - HANOI
(colazione, pranzo)
Passando davanti al grande mausoleo dedicato al padre della patria, lo Zio Ho, come lo chiamano i vietnamiti, si entra nel parco della Residenza del Governatore Generale d’Indocina. Si prosegue con la One Pillar Pagoda ed il Museo dell’etnologia. Nel pomeriggio visita del Van Mieu, il Tempio della Letteratura, costruito nel 1970 e prima università vietnamita. Infine il Tempio Ngoc Son e del lago Hoan Kiem. Prima lo spettacolo di marionette d’acqua, davvero sorprendente, non ha eguali al mondo, a seguire una tazza del famoso caffé vietnamita o un bicchiere di birra locale.

4° GIORNO - HANOI > HALONG BAY
(pensione completa)
Si parte per la baia di Halong, 160 km circa, Patrimonio dell’Umanità, una delle meraviglie naturali del Vietnam. Imbarco su una giunca, crociera tra le mille isole che secondo la leggenda altro non sarebbero che la coda di un drago nascosto nelle acque per proteggere il suo popolo. La guida non è a bordo, ma non serve, Halong Bay è una meraviglia da ammirare.

5° GIORNO - HALONG BAY > HOI AN
(colazione)
Fughe di faraglioni che si rincorrono all’infinito in un gioco di chiaroscuri, prospettive fantastiche, villaggi su palafitte. La crociera prosegue in mattinata prima di tornare all’aeroporto di Hanoi e decollare per Danang dove si incontra la guida. Trasferimento a Hoi An, un incantevole gioiello architettonico.

6° GIORNO - HOI AN
(colazione, pranzo)
Il mondo si incontrava qui fin dal XV secolo, quando questo piccolo porto era sulla rotta dei grandi commerci: ecco perché Hoi An ha un’architettura unica, un misto d’arte vietnamita, cinese e giapponese ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Visita alla Pagoda Phuc Kien, al ponte coperto giapponese, alla Old House Tan Ky, ad un laboratorio artigianale. Pomeriggio a disposizione.

7° GIORNO - HOI AN > DANANG > HUE
(colazione, pranzo)
Partenza per Danang, dove durante la guerra gli americani amavano fare surf, China Beach era la loro spiaggia preferita: visita del Museo della Cultura Cham, costruito nel 1916. Si prosegue per il Passo di Hai Van, in vietnamita vuol dire “il mare di nuvole”, panorama spettacolare, per raggiungere Hue, l’antica capitale: visita della Cittadella Imperiale e del mercato Dong Ba. La cucina di Hue è stata ed è rimasta molto ricercata. Il livello di sofisticazione era tale che per preparare il tè alcuni imperatori usavano soltanto l’acqua ricavata dalla rugiada del mattino.

8° GIORNO - HUE > HO CHI MINH
(colazione, pranzo)
Escursione in barca sul Fiume dei Profumi fino a raggiungere la Pagoda Thien Mu e visita alla Tomba di Tu Duc. Quindi partenza verso uno dei villaggi, nei dintorni di Hue, per una divertente passeggiata o pedalata in bicicletta tra i campi coltivati. Ospiti di una famiglia del villaggio, cooking class per imparare a cucinare vietnamita, con loro, come loro. Pranzo tradizionale in famiglia. Prima di lasciare il villaggio, tipico foot massage con erbe medicinali. Nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per Ho Chi Minh.

9° GIORNO - HO CHI MINH > CU CHI > HO CHI MINH
(colazione, pranzo)
Ricordi di guerra per una giornata che comincia con i tunnel di Cu Chi, una straordinaria rete di passaggi sotterranei che rendeva invisibile una vera e propria città con alloggi, cucine, sale operatorie, perfino la sala parto, dove vivevano i vietcong. È stata la zona più bombardata dagli americani che non riuscivano a capire da dove partissero le incursioni dei guerriglieri nella vicina Saigon. Alcuni tunnel sono stati allargati e resi praticabili anche per gli occidentali, più robusti dei vietcong. All’interno si gattona, durata minima trenta secondi. Per pranzo si assaggia il Pho, tradizionale zuppa di noodles vietnamita, una ricetta segreta tramandata di generazione in generazione. Nel pomeriggio visita al War Remnants Museum, il Museo dei ricordi che restano della guerra. Sosta fotografica all’ex Palazzo Presidenziale, e al Central Post Office. Al termine, tempo a disposizione per lo shopping.

10° GIORNO - HO CHI MINH > SIEM REAP
(colazione, cena)
Dopo soli 45 minuti di volo si arriva a Siem Reap. Check-in in albergo, a seguire piacevole passeggiata al mercato locale. Shopping alla scuola di artigianato Artisans d’Angkor.

11° GIORNO - SIEM REAP (ANGKOR WAT)
(pensione completa)
Si parte verso la Porta Sud di Angkor Thom, lo straordinario Bayon, il Baphuon, il Baksei Chamkrong, la Terrazza dell’Elefante e la Terrazza del Re Lebbroso. Dopo pranzo il Ta Prohm: le radici degli alberi aggrappate come dita disperate alle mura del tempio, avvolto e quasi prigioniero della vegetazione tropicale. È una visione che commuove, una visita molto toccante. Quindi uno degli spettacoli più straordinari ai quali si possa assistere, Angkor Wat lascia davvero senza fiato: è considerata l’ottava meraviglia del mondo, è di certo una delle opere dell’uomo più incredibili, per bellezza, vastità, soluzioni tecniche, cura dei dettagli. Serata con cena e spettacolo di danze Apsara.

12° GIORNO - SIEM REAP > PHNOM PENH
(colazione, pranzo)
Siem Reap non è soltanto Angkor Wat. Ci sono altri splendidi templi e siti archeologici, ugualmente emozionanti: la sensibilità è personale e ciascuno sentirà più vicino alle proprie sensazioni un tempio, perché ognuno è diverso dall’altro. Trasferimento in aeroporto e volo per Phnom Penh. Si comincia con il Museo Nazionale, la Pagoda d’Argento, lastricata di enormi mattonelle d’argento, il Palazzo reale e il tempio Wat Phnom.

13° GIORNO - PHNOM PENH > ITALIA
(colazione)
Tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto.

14° GIORNO - ITALIA
Bentornati a casa.


TI POTREBBE INTERESSARE


TOUR DEL SAPA
Hanoi > Sapa > Lao Cai > Hanoi
La regione di Sapa è un'esplosione di colori, di sorrisi, di tradizioni: un viaggio oltre l'immaginazione.

Partenze il sabato con guida in italiano, giornaliere con guida in inglese.
TRAIL DI 7 GIORNI IN CAMBOGIA
Siem Reap > Battambang > Phnom Penh
A bordo di un Remok verso Bayon, imparare a cucinare il cibo cambogiano, purificazione spirituale in pagoda, la Phare School, Phnom Penh in cyclo.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.
TRAIL DI 7 GIORNI IN VIETNAM
Hanoi > Lao Cai > Sapa > Lao Cai > Hanoi
In treno da Hanoi a Lao Cai, trekking e biking nella Valle del Sapa, il Topas Eco-Lodge, le minoranze Tay, Dao e Hmong.

Partenze giornaliere

LE EMOZIONI DI UN VIAGGIO LONTANO DAI LUOGHI COMUNI, UN'ESPERIENZA DA AUTENTICI VIAGGIATORI.
Non vacanzieri ma compagni di strada, non autostrade ma sentieri, non automobili ma bici, treno, canoa, fuoristrada 4x4, trekking e tanto altro ancora. Un mondo che riporta alle vere dimensioni dei Paesi, al vero volto delle città, ai veri paesaggi della natura. Un turismo lontano dalle grandi correnti turistiche. Itinerari tra i mille aspetti della geografia, della cultura, della vita quotidiana di un Paese e del suo popolo, per conoscere, capire e non soltanto fotografare.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Reg. "UE 2016/679" per l'iscrizione alla newsletter e il ricevimento di offerte e promozioni commerciali. Leggi Informativa Privacy Policy