TUTTO CAMBOGIA
TESORI E SPLENDORI KHMER


Phnom Penh > Battambang > Siem Reap > Angkor Wat > Phnom Penh
Non solo la capitale cambogiana, ma anche il lago Tonle Sap, la piacevole atmosfera coloniale di Battambang e poi Siem Reap e l'immancabile Angkor Wat: enorme e bellissimo, è considerata la vera ottava meraviglia del mondo.

Un programma esclusivo, interamente svolto in italiano, comprensivo di trasferimenti e mezza pensione, riservato ai soli clienti Mappamondo.

MAPPAMONDO RESPECT: IN QUESTO TOUR NON UTILIZZIAMO BOTTIGLIE DI PLASTICA
Ad ogni passeggero viene regalata una bottiglia di alluminio che si può riempire su ogni mezzo di trasporto e negli alberghi. Con questo tour evitiamo l'utilizzo di circa 2.000 bottiglie di plastica ogni anno.

PARTENZE 2024:
Gennaio 7*, 21
Febbraio 4*, 18
Marzo 3*, 17, 31*
Aprile 14, 28*
Maggio 12, 26*
Giugno 9, 23*
Luglio 7, 21*, 28
Agosto 4*, 11, 18*, 25
Settembre 1*, 15
Ottobre 13*, 27
Novembre 10*, 24
Dicembre 8*, 22

* Partenze in Esclusiva Mappamondo

1° GIORNO - ITALIA > PHNOM PENH
Voli diretti per la Cambogia non ci sono, dunque dopo uno scalo si prosegue per Phnom Penh.

2° GIORNO - PHNOM PENH
(pranzo)
La capitale cambogiana è tornata ad essere città sorridente. Prima di iniziare le visite, accompagnati dalla guida che parla italiano, un po' di relax in albergo e pranzo in ristorante. Quindi si parte alla scoperta della città, si inizia dal Museo del Genocidio, chiamato anche Tuol Sleng o S21: era una scuola, Pol Pot lo trasformò in carcere dove chi veniva arrestato rimaneva prima di andare nei campi di prigionia. Quindi il mercato russo, mecca dello shopping low cost, con grande quantità di "autentici falsi", dalle magliette agli orologi.

3° GIORNO - PHNOM PENH > BATTAMBANG
(colazione, pranzo)
La strada per Battambang è la migliore della Cambogia ma per percorrere i 299 chilometri ci vogliono comunque circa cinque ore. Anche perché ci si ferma più di una volta lungo il viaggio, a partire da Koh Chen e Kompong Luong, dove si fa una minicrociera sul bel lago Tonle Sap e si visita il floating village: le famiglie vivono in palafitte costruite sull'acqua, sembra proprio un villaggio galleggiante. Pranzo in ristorante locale e arrivo a Battambang, cittadina elegante con una piacevole atmosfera coloniale. Molto interessanti le due visite, rese ancor più stimolanti dalle spiegazioni della guida che saranno in italiano: il tempio Ek Phnom, costruito nel XI secolo, e la vicina e omonima pagoda dove è esposta una delle più complete collezioni di dipinti buddisti di tutta la Cambogia. In serata tour accompagnato alla scoperta del cibo cambogiano nel quartiere coloniale di Battambang: passeggiando tra le stradine, guidati in luoghi sconosciuti ai turisti, si vive una serata da “khmer”.

4° GIORNO - BATTAMBANG > SIEM REAP
(colazione, pranzo)
È il fascino dei fiumi e dei laghi a rendere magica questa porzione d'Oriente. E dunque, dopo la visita al caratteristico mercato di Battambang, con una tipica imbarcazione in legno in circa 6 ore si raggiunge Siem Reap, discendendo il fiume Sangke abbracciati da scenari unici, avvolti da foreste e silenzi. È la Cambogia che normalmente non si vede, quella autentica, rurale, lontana dai tempi moderni. Lungo il percorso sosta al tempio Banteay Chhmar fatto edificare da Jayavarman VII nel XIII secolo. Sommerso dalla giungla per secoli, solo recentemente è stato riportato alla luce in tutto il suo splendore. Dopo il pranzo si riprende la navigazione, si arriva a Siem Reap nel tardo pomeriggio.
L'itinerario cambia un po' da febbraio a luglio, quando il livello delle acque diventa troppo basso per essere navigabile. In questo periodo Siem Reap si raggiunge in auto.

5° GIORNO - SIEM REAP (ANGKOR WAT)
(colazione, pranzo)
Ci sarà di che stupirsi per la bellezza di questi templi compresi nell'area di Angkor: il Phreah Kahn e il Neak Pean e poi il Ta Phrom, ancora immerso nella vegetazione tropicale, con le radici di alberi che sembrano aggrappate alle mura del tempio: un luogo indimenticabile. Pomeriggio dedicato al complesso di Angkor Wat, enorme e bellissimo, considerato la vera ottava meraviglia del mondo.

6° GIORNO - SIEM REAP
(pensione completa)
Siem Reap non è soltanto Angkor Wat. Ci sono altri splendidi templi e siti archeologici, ugualmente emozionanti: la sensibilità è personale e ciascuno sentirà più vicino alle proprie sensazioni un tempio piuttosto che un altro. La mattina si vedono il Banteay Srey, uno dei templi conservati meglio, e poi il Banteay Samré. Tornando verso Sud sosta in un villaggio per vedere la lavorazione dello zucchero di palma e il lavoro nei campi di riso, chi vuole può rinfrescarsi bevendo latte di cocco. Nel pomeriggio la Porta Sud di Angkor Thom, lo straordinario Bayon, il Baksei Chamkrong, la Terrazza dell’Elefante e la Terrazza del Re Lebbroso. Dopo il tramonto, cena e spettacolo di danze tradizionali Apsara. I costumi del ruolo di Apsara si basano sui Devata raffigurati sul bassorilievo di Angkor Wat, le donne indossano un sampot sarabap: un broccato di seta, spesso cucito a mano.

7° GIORNO - SIEM REAP > PHNOM PENH
(colazione, pranzo)
Si parte per Phnom Penh, circa cinque ore di auto. Il viaggio viene diviso esattamente a metà, quando ci si ferma davanti alla meraviglia di oltre cento piccoli templi sparsi nella foresta, quasi un presepe in stile orientale: è Sambor Prei Kuk, un complesso costruito nel VII secolo nella provincia di Kompong Thom, il più importante prima che fosse realizzato Angkor. Fu edificato per volontà del Re Isanavarman, passato alla storia per essere riuscito ad unificare la Khmer Mainland (Chenla Kork) e Khmer Water Territory (Chenla Toek). Dopo la sosta per il pranzo si prosegue per Phnom Penh.

8° GIORNO - PHNOM PENH
(colazione, pranzo)
Phnom Penh è una città gradevole, con un vivace lungofiume dove volendo, dalle bancarelle si possono assaggiare i loro cibi tradizionali, compresi gli insetti fritti. In mattinata previste le visite al Palazzo Reale e alla vicina Pagoda d'Argento, al Museo Nazionale e alla Champey Academy of Arts, la scuola dove si imparano le arti tradizionali khmer (chiusa il sabato e la domenica). Trasferimento all'aeroporto di Phnom Penh.

9° GIORNO - ITALIA
Arrivo nelle prime ore del mattino.

La guida in italiano è garantita per prenotazioni entro 45 giorni dalla partenza.


TI POTREBBE INTERESSARE


IL NORD THAILANDIA
Bangkok > Chiang Rai > il Triangolo d'Oro > Chiang Mai
Un itinerario alla scoperta del Nord del Paese che arriva fin dove il Mekong diventa il confine naturale di Laos, Thailandia e Myanmar.

Un programma esclusivo, interamente svolto in italiano, comprensivo di trasferimenti e pensione completa a partire dalla cena del primo giorno, riservato ai soli clienti Mappamondo.
LUANG PRABANG - TOUR DI 3 GIORNI
Luang Prabang
Uno spettacolo ancor prima di atterrare, gli stupa di Luang Prabang sembrano cuscini dorati nel verde della foresta.

MAPPAMONDO RESPECT: IN QUESTO TOUR NON UTILIZZIAMO BOTTIGLIE DI PLASTICA
Ad ogni passeggero viene regalata una bottiglia di alluminio che si può riempire su ogni mezzo di trasporto e negli alberghi. Con questo tour evitiamo l'utilizzo di circa 1.000 bottiglie di plastica ogni anno.
LUANG PRABANG - TOUR DI 3 GIORNI
Luang Prabang
Uno spettacolo ancor prima di atterrare, gli stupa di Luang Prabang sembrano cuscini dorati nel verde della foresta.

MAPPAMONDO RESPECT: IN QUESTO TOUR NON UTILIZZIAMO BOTTIGLIE DI PLASTICA
Ad ogni passeggero viene regalata una bottiglia di alluminio che si può riempire su ogni mezzo di trasporto e negli alberghi. Con questo tour evitiamo l'utilizzo di circa 1.000 bottiglie di plastica ogni anno.

OFFERTE IN EVIDENZA

LO SAPEVI?

banner
banner
banner
banner
banner

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Reg. "UE 2016/679" per l'iscrizione alla newsletter e il ricevimento di offerte e promozioni commerciali. Leggi Informativa Privacy Policy