polinesia


Per Folco Quilici, che conosce la Polinesia come nessun altro, Bora Bora è l’isola più bella del mondo. Con quelle cime frastagliate, le spiagge, i piccoli motu che le fanno da corona. E Punta Matira, sabbia come talco, acqua bassa per decine di metri, mare che dal bianco si colora dolcemente fino a perdersi nel blu dell’orizzonte, si scolpisce nella memoria. Spesso, quando il sole scende, arrivano piccoli squali e mante che si lasciano avvicinare. Miracoli dei mari del Sud. Ma il bagno con gli squali – lo chiamano "shark feeding", cioè dar loro da mangiare - è pratica comune da queste parti e si svolge in condizioni di assoluta sicurezza. Sono più che nutriti, questi bestioni, e abituati agli incontri con l’uomo: ragioni per attaccare non ne hanno. Quello che affascina è vederli nuotare a pochi metri, osservarli mentre saettano da un punto all’altro con incredibile idrodinamica, macchine marine perfette. Bora Bora, Tahiti, Moorea, Rangiroa, Tetiaroa, l’isola che fu di Marlon Brando, stregato d’amore per la Polinesia e le sue donne, sono le perle di questo viaggio. Anche Paul Gauguin, pittore impressionista, rimase affascinato da questi luoghi e a Tahiti c’è un Museo intitolato a lui. Quadri splendidi, ma il panorama originale, vagando fra le isole, è molto più bello.

Crociere in Polinesia
ARCHIPELS CRUISES BY DREAM YACHT CHARTERS
Una crociera in catamarano. Profuma di avventura, comoda, sa di libertà e consente di fermarsi e ripartire assecondando i propri desideri.
Non solo: offre l’opportunità di vivere una vacanza in un ambiente informale ma senza rinunciare a spazio e comfort. Una vacanza galleggiante all’insegna del relax assoluto. I programmi sono studiati con cura per garantire il massimo della comodità e permettere la scoperta delle affascinanti isole polinesiane, dei colori magici delle lagune più belle del mondo.
La flotta è composta da 4 catamarani a vela di costruzione francese, lunghi 17.50 metri, larghi 8 metri e con una superficie velica di 150 metri quadrati. Tutte le imbarcazioni dispongono di 4 cabine doppie-singole con aria condizionata e servizi privati per un massimo di 8 persone a bordo, un salone di 130 metri quadrati ed un sundeck di 150 metri quadrati. Ben equipaggiato e soprattutto stabile sul mare come tutti i catamarani oceanici, l’Archipels offre un’ottima soluzione per coloro che desiderano una crociera con tutti i comfort di un albergo a 4 stelle. L’equipaggio, esperto e simpatico, è composto da 2 persone. È possibile noleggiare ad uso esclusivo l’intera imbarcazione.

CROCIERA  HUAHINE DREAM DURATA 4 giorni - 3 notti Itinerario: Raiatea, Taha’a, Huahine, Raiatea Imbarco: mercoledi ore 12:00 Sbarco: sabato ore 08:00
CROCIERA BORA BORA  PEARL DREAM 
DURATA 4 giorni - 3 notti Itinerario : Raiatea, Taha’a, Bora Bora Imbarco: sabato ore 12:00 Sbarco: martedi ore 08:00
CROCIERA  BLU LAGOON DREAM DURATA 4 giorni - 3 notti Itinerario : Rangiroa Imbarco: sabato ore 12:00 Sbarco: martedi ore 08:00
CROCIERA RANGIROA DREAM DURATA 5 giorni - 4 notti Itinerario : Rangiroa Imbarco: martedì ore 12:00
Sbarco: sabato ore 08:00  
CROCIERA BORA BORA DREAM DURATA 8 giorni - 7 notti Itinerario : Raiatea, Bora-Bora, Taha’a, Huahine, Raiatea Imbarco: sabato ore 12:00 Sbarco: sabato ore 08:00
CROCIERA ATOLL DREAM DURATA 8 giorni - 7 notti Itinerario : Rangiroa, Tikehau, Rangiroa Imbarco: sabato ore 12:00 Sbarco: sabato ore 08:00
CROCIERA POLYNESIA DREAM 1 DURATA 11 giorni - 10 notti Itinerario: Raiatea, Huahine, Taha’a, Bora Bora, Moorea, Tahiti Imbarco: sabato ore 12:00 Sbarco: martedi ore 08:00
CROCIERA POLYNESIA DREAM 2 DURATA 11 giorni - 10 notti Itinerario: Tahiti, Moorea, Bora Bora, Taha’a, Huahine, Raiatea Imbarco: martedi ore 12:00 Sbarco: venerdi ore 08:00

TUTTO POLINESIA 1
Tahiti > Moorea > Raiatea > Taha'a > Bora Bora
Il profumo di Tiaré è il benvenuto di Tahiti e della Polinesia. Non si dimenticherà mai. 

Partenze giornaliere

TUTTO POLINESIA 2
Tahiti > Moorea > Bora Bora > Papeete > Rangiroa
Nel suo quinto viaggio in Polinesia, il capitano James Cook scoprì vicino a Tahiti altre isole, che proprio per la loro prossimità vennero chiamate Isole della Società. 
Amate ed esaltate dai viaggiatori di tutti i tempi, queste magiche isole sono riuscite a mantenere intatto il loro mito; uniche nella loro spettacolare bellezza, affascinano con mille colori e profumi.

Partenze giornaliere


GIRO DEL MONDO
Tokyo > Kyoto > Moorea > Bora Bora > Tahiti > Los Angeles

Partenza lunedì, guida in italiano

BORA BORA PEARL BEACH RESORT & SPA
Abbagliante. Per colori, bellezza, armonia. Questa laguna è una fra le più belle dell’isola più bella del mondo. Non per niente “Bora Bora”, nell’antico linguaggio significa “Creata dagli dei”. E questo è il Bora Bora Pearl Beach, resort da sogno, realizzato rispettando lo stile polinesiano: bungalow overwater o disseminati in rigogliosi giardini tropicali e accarezzati dall'acqua turchese con tetti di paglia e bagno all’aperto: usanza che può stupire, ma dopo cinque minuti sembra di non poterne più fare a meno. Uno splendore naturale che incoraggia una dolce attività: kayak, canoa polinesiana, escursioni in catamarano. Anche la tranquilla Manea Spa trae ispirazione da questa cornice unica: trattamenti con pietre vulcaniche calde e massaggi taurumi a piedi nudi.

INTERCONTINENTAL THALASSO & SPA
L’enorme finestra davanti al letto è un quadro animato, dove brillano le acque turchesi della laguna o il bianco abbagliante della sabbia, il profilo verde e seghettato dei monti. Scene di una magnifica creazione che si ripete ogni giorno in questo albergo che è un capolavoro di architettura e tecnologia, dove i dettagli della tradizione polinesiana sono stati reinterpretati e fusi con un attualissimo “contemporary stile” rendendo questo resort assolutamente unico nelle isole del Pacifico. Anche perché non ce ne sono altri che utilizzano l’acqua del mare per la climatizzazione di tutti gli ambienti. E’ sul motu Piti Aau, “due cori” in tahitiano, ed è costituito esclusivamente da ville su palafitte con tetti in pandanus, come le tradizionali case polinesiane, e pontili a due livelli forniti di tavolo da pranzo e sedie a sdraio. Il centro Thalasso SPA gestito da Algotherm, è uno dei più prestigiosi al mondo. C’è anche una cappella: se tanta meraviglia fa venir la voglia, ci si può anche sposare.

LE MERIDIEN BORA BORA
Il pavimento in vetro, per guardare quel che accade in acqua. E una vista spettacolare sul monte Otemanu, il simbolo dell’isola. Situato sulla punta meridionale di un motu, di fronte ad una laguna dai colori talmente belli da sembrare quasi irreali, Le Meridien è in una posizione straordinaria, circondato da splendide spiagge. Eleganti e realizzati con materiali locali in perfetta armonia con la natura dell’isola, dispone di 85 bungalow palafitta, 10 bungalow sulla spiaggia, 4 nuove ville e suites con piscina e accesso privato in spiaggia. Tre ristoranti, tutti con ottima cucina, due piscine infinity, centro diving, un’ampia gamma di sport nautici, beach volley, palestra, servizio di navetta per l’isola principale. L’hotel partecipa attivamente al progetto per la protezione delle tartarughe con un centro che si trova nel cuore dell’hotel. Gli ospiti potranno quindi vivere a stretto contatto con questi fantastici animali e nuotare insieme a loro nella laguna privata del resort.

SOFITEL BORA BORA MARARA BEACH RESORT
I bungalow sono a pelo d'acqua, costruiti con materiali naturali e in perfetto stile polinesiano: hanno piattaforme trasparenti da cui si ammirano le meraviglie dell'oceano. Lo spettacolo della natura direttamente in camera. Con i fiori di ibisco a ingentilire il panorama, fra la spiaggia e il mare che non risplende di meraviglia come in altri tratti dell’isola, anche se è sempre il mare di Bora Bora. L’atmosfera del resort è intima, semplice ed elegante al tempo stesso, e fa di questo resort un moderno esempio di hotel in stile polinesiano. Al resort principale si aggiunge anche il Private Island Resort con bungalow overwater: per arrivarci bastano pochi minuti di barca. Possibilità di praticare numerosi sport acquatici, bella Spa con massaggi e trattamenti di bellezza.

THE ST. REGIS BORA BORA RESORT
Sulla tavolozza liquida di un mare azzurro, bianco, blu, celeste, verde, sul mondo popolato da pesci coloratissimi, il St. Regis ha aperto i suoi bungalow overwater, palafitte di lusso ed eleganza, ciascuna delle quali è un’isola nell’isola. Ricercata e sognata per le coppie in viaggio di nozze, ma anche per chi desidera privacy e tranquillità, la vacanza in questo resort è davvero indimenticabile, una sapiente miscela di lusso con lo stile e l’atmosfera polinesiana: in alcune camere il maggiordomo è a disposizione 24 ore su 24. Un resort ideale anche per le famiglie, con programmi e attenzioni anche per i bambini: la cultura polinesiana celebra “l’arte del gioco”, e lo staff del St Regis riserva ai piccoli ospiti attività in spiaggia, escursioni e per loro sono stati studiati menù appositi. Splendida Spa firmata Clarins, con una ricca offerta di massaggi e trattamenti.

HANAKEE HIVA OA PEARL LODGE
Un paradiso, questo resort, un piccolo incanto dove ritemprare corpo e spirito. Basta semplicemente guardarsi intorno per scoprire panorami incredibili: l’imponente monte Temetiu, Traitors Bay, il canale di Bordelais, la piccola isola di Hanakee. E, più lontano, l’isola vulcanica di Tahuata. Anche dalla piscina, tranquillamente distesi al sole, si possono ammirare questi suggestivi scorci. I bungalow sono decorati con opere di pittori e scultori locali. Il lodge organizza numerose escursioni alla scoperta dell’arcipelago.

HIVA OA, l’isola di Paul Gauguin
Hiva Oa è maestosa, selvaggia, incontaminata. Incanta il cuore. Il pittore Paul Gauguin decise di ritirarsi qui nelle isole Marchesi e Hiva Oa fu la sua casa dal 1901 al 1903, gli ultimi anni della sua  vita: ora è sepolto nel cimitero della missione che, per quei casi inspiegabili, appare nella sua ultima opera, “Donne e cavallo bianco”. Anche il poeta e cantante belga Jacques Brel si trasferì a Hiva Oa nel 1975 e ci rimase fino al 1978, quando morì. Gauguin parlò con i suoi quadri, Brel scrisse così: “Su queste isole dove la solitudine è totale ho trovato una sorta di pace”.

HILTON LAGOON MOOREA RESORT & SPA
Sicuramente uno dei migliori hotel dell’isola e di forte impronta polinesiana. Lussuoso, ma non sfarzoso è situato a nord dell’isola nell’eccezionale cornice della Baia di Opunohu dove i colori dominanti sono costantemente il bianco della sabbia, il verde lussureggiante del giardino tropicale e il blu cristallo dell’acqua.
Le palafitte, intime e sicuramente le più eleganti dell’isola, sono attorniate dal mormorio delle dolci onde e dal coloratissimo ed incessante spettacolo di pesci variopinti. L’atmosfera è raffinata e romantica.

INTERCONTINENTAL MOOREA RESORT & SPA
I delfini del Lagoonarium valgono da soli il viaggio. Si fa il bagno con loro, seguendo attentamente le indicazioni degli istruttori che interpretando l’istinto dei delfini e leggendo il loro comportamento sapranno indicare, alla fine di ogni sessione, chi fra i partecipanti è stato accolto con maggiore entusiasmo. Albergo splendido, adagiato fra la montagna e la laguna, vanta un giardino di 11 ettari con più di 200 specie di piante. Un autentico paradiso tropicale. I bungalow sono tutti ampi ed eleganti, quelli in giardino hanno la piscina privata. Due ristoranti, fra cui il Fare Nui con proposte gourmet che lo hanno reso famoso in tutta l’isola. Oltre al Lagoonarium, l’Intercontinental gestisce un centro di recupero e riabilitazione per le tartarughe marine.

LES TIPANIERS
Il tetto di paglia e la veranda, l’atmosfera da autentici mari del sud, senza troppe pretese ma con molta autenticità. Les Tipaniers è un albergo due stelle, con annessi bar e ristorante, all’inizio di Punta Hauru, dove si trova una spiaggia di oltre 5 chilometri, davanti alla quale, poco al largo, ci sono due incantevoli isolotti, Motu Tiahura e Motu Fareone, facilmente raggiungibili dall’hotel. Sistemazioni semplici ma confortevoli: alcuni bungalow possono ospitare fino a 4 persone mentre altri dispongono pure di una cucina.

SOFITEL MOOREA IA ORA BEACH RESORT
A cavallo sulla spiaggia di Moorea. O perfino giocare a golf su un green polinesiano. Ma anche restarsene accoccolati al nulla, nel sole o all’ombra delle palme, a guardare il mare della spiaggia di Temae, la più bella di Moorea, o alzare appena un po’ gli occhi e senza sforzo guardare Tahiti, che è proprio lì di fronte, separata da un braccio di bellissimo mare. Il Sofitel Ia Ora offre tutto questo, e anche molto altro: spiaggia bianchissima e magica laguna. Tutte le sistemazioni sono ampie e arredate con molto gusto. Un resort che sa offrire ai propri ospiti tutti gli elementi per una vacanza davvero indimenticabile.

KEIKAHANUI NUKU HIVA PEARL LODGE
Domina la baia di Taiohae, a 50 metri di altezza dalla spiaggia di sabbia nera. Una posizione spettacolare, con vista superba anche dai bungalow, costruiti con materiali locali e decorati da vari artisti. L’atmosfera è rilassata, grazie anche alla calorosa ospitalità polinesiana. Piscina a disposizione e buon ristorante. Il lodge organizza numerose escursioni che consentono di apprezzare la bellezza dell’isola: trekking a piedi, in bicicletta e cavalcate.

NUKU HIVA, l’isola mistica
Due vulcani diedero origine a due caldere e così sbocciò Nuku Hiva, la piu’ grande delle Marchesi. E’ caratterizzata da vette e strapiombi, vallate lussureggianti, cascate talmente alte che l’acqua evapora prima di toccare di nuovo terra. Un’atmosfera di mistero e misticismo, che sa toccare l’anima, avvolge tutta l’isola. Dove da vedere ci sono il “tohua”, la piazza delle danze, i “tiki” scolpiti nella pietra, i marae, qui chiamati “me’ae”, gli altari sacri. E poi il monumento a Melville, imbarcato sulla baleniera che per prima avvistò queste isole nel 1842: l’autore di Moby Dick rese celebre il villaggio di Taipivai nell’altro suo capolavoro, Taipi.

KIA ORA RESORT & SPA
La piantagione di cocco alle spalle, nel sottile entroterra che fa di Rangiroa un grissino di sabbia o poco più disteso nell’oceano. Davanti alle stanze, il mare: e che mare. Questa è una delle isole più belle del mondo, con una laguna che è blu, trasparente, azzurra, perfino rosa. Il resort è l’unico di lusso a Rangiroa ed è molto intimo e tranquillo: offre quel che si cerca quando si raggiunge un paradiso come questo: un servizio accurato ma senza eccessi di alcun tipo e di lusso sull’isola. E’ una Polinesia diversa Bora Bora e Moorea, resa più dolce forse perfino più romantica dall’assenza di montagne. A guardare l’orizzonte a Rangiroa si smarrisce la prospettiva e si perdono anche i pensieri. Fantastico.

KIA ORA SAUVAGE
L’emozione di sentirsi Robinson Crusoe, anche se con qualche Venerdì di troppo. Non si è completamente soli in questo isolotto privato, ma ci sono 5 bungalow, dunque 10 ospiti al massimo. Le Sauvage Private Island è ad un’ora di battello dal Kia Ora Resort, sulla parte sud dell’atollo di Rangiroa. Consente di fare un’esperienza unica, di vivere qualche giorno una Polinesia da sogno. Non c’è elettricità, e quindi la sera si cena a lume di candela e si gira con la torcia. Anche gli asciugacapelli e le televisioni e le ricariche per i telefoni non hanno di che alimentarsi. Ci si nutre di natura, qui, e anche le stelle sembrano più vicine e luminose. Non ci sono rumori prodotti dall’uomo, si sente soltanto la voce del mare. Ad accogliere gli ospiti una gentile coppia che accompagna alla scoperta delle gioie del vivere a diretto contatto con la natura. Ristorante, bar e servizi alberghieri completi. Nel prezzo sono incluse anche alcune attività, fra le quali snorkeling, canoa, kayak, pesca.

LE TAHA'A ISLAND RESORT & SPA
Il vento porta il profumo di vaniglia prima ancora che si raggiunga l’isola. Taha’a è famosa per le sue coltivazioni, oltre che per le coltivazioni di perle nere. E questo resort che porta il suo nome è realizzato in autentico stile polinesiano su una bellissima isoletta a soli cinque minuti di barca da Taha’a. Un rifugio idilliaco, intimo e meravigliosamente conservato in un ambiente naturale di un’affascinante bellezza. Tre diverse tipologie di bungalow overwater, tutte con splendida vista, e ville nel giardino. La laguna ha acque cristalline e colori splendidi e ospita un eccezionale giardino di coralli. Grande atmosfera, autenticamente polinesiana.

INTERCONTINENTAL RESORT TAHITI
C’è profumo di Tiaré in questo lussuoso albergo che è stato uno dei primi ad essere costruito a Tahiti e in tutta la Polinesia. Logico, dunque, che si sia aggiudicato una delle posizioni migliori, con splendida vista su Moorea. Grande attenzione alla preservazione dell’ambiente circostante e alle tradizioni locali.

LE MERIDIEN TAHITI
Ha la piscina con fondale di sabbia, una divertente stravaganza. Ma per fare il bagno è decisamente meglio il mare, di un bell'azzurro intenso. Resort moderno che sa risvegliare i sensi: è adagiato su una spiaggia bianca dalla quale si vede la bella Moorea.

MANAVA SUITE
La piscina Infinity, l’unica al momento a Tahiti, affascina e regala un senso di profondo rilassamento. Il Manava è nella parte occidentale dell’isola, vicino alla incantevole cittadina di Punaaiua e alla parte storica di Papeete, la capitale.

TAHITI PEARL BEACH RESORT
La spiaggia nera, di origine vulcanica, e una vegetazione lussureggiante sono le particolarità di questo hotel molto accogliente e in splendida posizione. Anche la piscina, affacciata sul mare, è ideale per il relax, come l’ottima Spa che propone numerosi massaggi e trattamenti. Servizio molto attento.

THE BRANDO
Marlon Brando e Tarita, figlia di un pescatore di Bora Bora, avevano vissuto qui la loro travolgente passione, esplosa mentre lui girava "Gli ammutinati del Bounty" . A 10 anni dalla morte di Marlon, apre "The Brando" , resort di lusso a Tetiaroa, forse la più bella delle isole polinesiane e che per molti anni fu di proprietà dell’attore. Molto esclusivo, ideale per una vacanza in assoluta tranquillità, questo resort appena inaugurato sarà, nelle intenzioni dei proprietari, il fulcro del “mana” dell’isola: l’energia spirituale, dai valori magici e religiosi che, secondo la tradizione polinesiana, tutte le cose possiedono. Ecocompatibile, The Brando, è presentato come un modello pionieristico di tecnologia sostenibile con aria condizionata generata dall’acqua di mare e un sistema di energie rinnovabili. E’ a 20 minuti di volo da Tahiti e si raggiunge con voli privati.

Ninamu Boutique Hotel
Una fuga. Via da tutto. E da tutti. Ci sono soltanto 6 bungalow, uno diverso dall’altro, e si è accolti da una coppia di proprietari che sanno come rendere gradevole e indimenticabile il soggiorno in questo paradiso. Un boutique hotel che stupisce e non si dimentica. Ma che può non piacere a tutti. Perché è assolutamente isolato, l’idea del lusso materiale è lontana, la gastronomia non è considerata un punto di forza: qui comanda la natura e gli unici lussi proposti sono quelli dell’animo, dello spirito che si ritempra, dell’energia vitale che si ricarica. Mare fantastico e ricchissimo di coralli, un’infinità di motu sparpagliati intorno a Ninamu e raggiungibili con i kayak messi a disposizione dal resort. Il rispetto dell’ambiente è tale che tutti gli arredi sono realizzati in materiali naturali e fatti a mano.

TIKEHAU PEARL BEACH RESORT
Calma assoluta. Quella che si sogna, quando si sceglie di arrivare fin quaggiù. Nessun rumore, se non quelli che la natura regala. Le spiagge deserte, di sabbia bianca e rosa, i colori intensi dell’Oceano, la sensazione di gioiosa solitudine. Il resort, l’unico 4 stelle di Tikehau, è in una posizione straordinaria, direttamente sull’anello corallino che forma l’atollo. I bungalow, molto spaziosi e costruiti in stile polinesiano, sono lungo la spiaggia o su palafitte nella splendida laguna. Ristorante e bar a bordo piscina, in posizione ideale per romantiche cene a lume di candela sotto il cielo stellato delle Tuamotu. A disposizione della clientela un centro Scuba Diving e la Manea Spa.


PENSATI PER TE



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003