TUTTO POLINESIA 2

Tahiti > Moorea > Bora Bora > Papeete > Rangiroa
Nel suo quinto viaggio in Polinesia, il capitano James Cook scoprì vicino a Tahiti altre isole, che proprio per la loro prossimità vennero chiamate Isole della Società. 
Amate ed esaltate dai viaggiatori di tutti i tempi, queste magiche isole sono riuscite a mantenere intatto il loro mito; uniche nella loro spettacolare bellezza, affascinano con mille colori e profumi.

Partenze giornaliere


1° GIORNO - ITALIA > PARIGI > LOS ANGELES >TAHITI
Benvenuti a bordo.

2° GIORNO - TAHITI > MOOREA
(Cena)
Il profumo di Tiaré è il benvenuto di Tahiti e della Polinesia. Non si dimenticherà mai. Ancora pochi minuti di volo e si arriva a Moorea. Il nome di questa affascinante isola significa “lucertola gialla”. E’ bellissima, con montagne che sembrano sorgere dalle acque, una vegetazione ricchissima e poi il mare, splendido. Il tutto avvolto dal ritmo tranquillo e sereno di un’isola che non conosce ansia ed è riuscita, nonostante la massiccia presenza dei turisti, a mantenere uno stile di vita ancora da Mari del Sud. Qui ci si ricrea davvero.

dal 3° al 5° giorno - MOOREA
(Colazione e cena)
Il bagno con i delfini è un’esperienza straordinaria che a Moorea diventa realizzabile: si resta in acqua con loro, la nostra faccia contro il loro muso, si nuota insieme. Possono farlo anche i bambini, ed è una gioia che non dimenticheranno. Moorea è un’isola felice, dove perdersi nella bellezza e nel nulla e dunque oziare al sole e dedicarsi semplicemente ai bagni. Oppure sperimentare qualche baia o qualche motu facendosi portare qua e là affittando una barca oppure impugnando la pagaia di un kayak. Moorea offre tutto quel che si desidera in queste giornate a disposizione ed è anche divertente da girare in bicicletta, magari evitando i percorsi con tratti in salita troppo ripidi. Per i più curiosi, sono interessanti alcune escursioni più impegnative di un’intera o mezza giornata verso un interno selvaggio, assolutamente avvincente, alla scoperta di paesaggi spettacolari e antichi siti archeologici. Ce n’è davvero per tutti i gusti.

6° GIORNO - MOOREA > BORA BORA
(Colazione, cena)
Già dall’aereo Bora Bora è uno spettacolo travolgente. Folco Quilici, il più famoso documentarista italiano, sostiene che è l’isola più bella del mondo. E vederla dall’alto, esplodere dall’azzurro infinito dell’oceano, con le cime merlate dei monti di un verde prepotente e carnoso, regala una gioia sincera, un ringraziamento a chi ha inventato una bellezza così. Bora Bora è per metà vulcanica, circondata da una laguna spettacolare ed è senza dubbio la più celebrata isola dell’arcipelago.

dal 7° al 8° giorno - BORA BORA
(Colazione, cena)
Bora Bora è un incanto ovunque: nei sentieri da percorrere in bici, nelle stradine dei villaggi, negli splendidi motu, nelle spiagge isolate, a punta Matira, dove a riva si fanno vedere piccoli squali e l’acqua sembra non esserci per quanto è trasparente. Splende perfino di notte, con locali che hanno fatto la storia. Come il Bloody Mary’s, dove è passato tutto il mondo. Si cena su sgabelli non comodissimi, cibo normale, servizio accurato, questo sì, conto come l’acqua del mare della Polinesia: salatissimo.

9° GIORNO - BORA BORA > PAPEETE > RANGIROA
(Colazione, cena)
Un grissino di terra con l’oceano intorno. Rangiroa è la più grande delle Tuamotu, un arcipelago circolare di 78 isole. Ed è un incanto, un atollo che affiora appena dall’oceano, dove la natura ha voluto concentrare sorprendenti meraviglie marine. A cominciare dalla Laguna Blu, un sogno, la “laguna dentro alla laguna”: snorkeling per ammirare una moltitudine di pesci variopinti, relax al sole, bagni o riposo all’ombra delle palme. Un’escursione facoltativa che regala una giornata di felicità.

dal 10° al 11° giorno - RANGIROA
(colazione, cena)
Relax, bagni, abbronzatura. Ma anche un’altra escursione da non perdere (facoltativa): la spiaggia rosa, un posto magico ed isolato, ad un’ora e mezzo di barca da Rangiroa. C’è tutta la bellezza delle Tuamotu. Sabbia leggermente in discesa con tutti i toni del rosa. Un set fotografico pazzesco. Dopo lo snorkeling pic-nic su un motu.

12° GIORNO - RANGIROA > TAHITI
(colazione)
La notte di Tahiti sa essere vivace. Per queste ultime ore di Polinesia si può scegliere un ristorante con cucina di ogni parte del mondo: la domenica molti locali sono chiusi.

13° GIORNO - TAHITI > LOS ANGELES > PARIGI
Arrivederci Polinesia, comincia il lungo viaggio di ritorno.

14° GIORNO - PARIGI > ITALIA
Bentornati a casa.

OFFERTE IN EVIDENZA

PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del Reg. "UE 2016/679" per l'iscrizione alla newsletter e il ricevimento di offerte e promozioni commerciali. Leggi Informativa Privacy Policy