abu dhabi


Un viaggio nel futuro, dove si può vivere già oggi, fra tradizioni antichissime e sguardi sul mondo che verrà. Un museo di architettura a cielo aperto, quando tutte le opere saranno terminate, edifici di archistar come Frank Gehry, Zaha Hadid e ancora Jean Nouvel che firma il nuovissimo Louvre, inaugurato l'11 novembre 2017. Abu Dhabi è il più grande e il più ricco fra gli Emirati ed è il primo a pianificare una città ad energia solare, zero emissioni e con un’ecologia senza rifiuti: si chiama Masdar, è vicino all’aeroporto, progetto di Norman Foster. Il domani si costruisce cominciando da subito e infatti Abu Dhabi è un entusiasmante panorama di un mondo avveniristico e costruzioni futuribili: HQ, un incredibile e bellissimo edificio a forma circolare, la Gate Tower, una specie di arco di trionfo in stile spaziale, o le lussuosissime Etihad Towers. E poi Yas Island con il Ferrari World e il circuito dove si corre il Gran Premio, la tradizione di Al Ain e di Al Jahili, un forte pazzesco che sembra un gigantesco castello di sabbia, il mare di Saadiyat island, le dune di Liwa dove svetta Tel Moreeb, che con i suoi 300 metri è considerata la duna più alta del mondo. Una suggestione dopo l’altra, emozioni senza sosta.

OMAN, ABU DHABI E DUBAI
Partenze a date fisse, guida in italiano

Muscat > Wahiba Sands > Nizwa > Abu Dhabi > Dubai

TUTTO EMIRATI
Abu Dhabi > Al Ain > Dubai > Fujairah > Dubai > Abu Dhabi 
L'entusiasmante mondo avveniristico delle città, le grandi dune del deserto e poi ancora oasi, wadi, canyon. Un viaggio completo tra modernità, tradizione e cultura.

Partenza ogni lunedì, guida in italiano

DUSIT THANI ABU DHABI
La grazia thailandese nel cuore di Abu Dhabi. Una svettante torre di cristallo che custodisce e svela, proprio nel centro della città, la grande tradizione dell’ospitalità e del servizio firmati Dusit Thani. Si trova al centro del nuovo quartiere governativo, vicino all'area naturale protetta di Eastern Mangroves e a una breve distanza in auto dalla Corniche, la spettacolare passeggiata sul lungomare.
Il prestigio internazionale del marchio Dusit Thani si conferma con l’architettura innovativa e spettacolare di questo hotel 5 stelle lusso: 402 camere, suite e appartamenti eleganti arredati con sobria e contemporanea raffinatezza thailandese. Davvero scenografiche le ampie vetrate affacciate sulla città.
A disposizione degli ospiti tutti i comfort e le attrezzature tecnologiche, compresa la connessione Wi-Fi gratuita anche nelle stanze.
Importante, ricercata e molto apprezzata l’offerta gastronomica, con tre ristoranti: The Urban Kitchen, per una sofisticata offerta di menu internazionali, il Benjarong, per gustare l’autentica e raffinata cucina thailandese, The Capital Grill, un bistrò dallo stile mediterraneo con una eccellente scelta di carni. Tre anche i bar, compresa una pasticceria, con lo spettacolare Breeze a bordo piscina, al ventitreesimo piano, da dove si può godere una vista indimenticabile su tutta Abu Dhabi.
La piscina ha il controllo elettronico della temperatura dell’acqua, consente dunque bagni confortevoli con ogni condizione climatica. A disposizione degli ospiti fitness center con palestra attrezzata e il centro benessere Naam per massaggi e trattamenti di bellezza.

EMIRATES PALACE
Emirates Palace è senza dubbio l’hotel più prestigioso ed imponente di Abu Dhabi, interpreta al massimo la tendenza a ricreare, sulla base di ricostruzioni spesso di fantasia, uno stile neo-arabico fatto soprattutto di opulenza e lusso. Il maestoso complesso sorge sul lungomare di Abu Dhabi e già da molto lontano si può intravedere la grande cupola che ricopre la hall principale del complesso, la più grande delle 114  che ostentano i vari edifici. I colori dei corpi indipendenti sono quelli del deserto, in tutte le sfumature della pietra e della sabbia. Nelle quasi 400 camere e suites prevale, invece, un lusso più ordinato e assolutamente godibile, coniugato con i più avanzati ritrovati tecnologici in tema di illuminazione, climatizzazione, comunicazioni e sicurezza. La TV in camera, rigorosamente al plasma, dispone di una vasta scelta di canali internazionali tra cui alcuni italiani. I ristoranti e i bar sono ben dieci, in grado di soddisfare anche i palati più fini. Numerosissime le sale per eventi e banchetti privati. Quattro campi da tennis, due centri fitness, un centro Diving, numerosi sport acquatici ed una Spa. Due grandi piscine perfettamente immerse nel paesaggio circostante. La spiaggia privata è la più lunga di Abu Dhabi e certamente anche una delle più belle.
Non solo un albergo di lusso, molto di più: un'icona della città in perfetto stile tradizionale arabo con la massima attenzione al comfort e alla modernità.

KHALIDIYA PALACE RAYHAAN BY ROTANA
Ombrelloni rossi infiammano la piscina, spiccano sullo sfondo del mare turchese. Mettono allegria, scatenano la gioia di vivere. Si presenta così il Khalidiya Palace Rayahaan, un edificio sorprendente a pochi passi da Emirates Palace, dalla Corniche e dalle Etihad Towers, con architetture attente al design e al confort, nel rispetto della tradizione e della cultura arabe. Camere e suite, in 12 diverse soluzioni, sono tutte ampie ed eleganti. I quattro ristoranti e bar offrono cucina internazionale e mediorientale. A disposizione degli ospiti, oltre ai servizi di spiaggia, due piscine, una riservata ai bambini, palestra con possibilità di personal trainer, campi da tennis e da squash, sauna, bagno turco. La Spa offre una vasta gamma di massaggi e trattamenti benessere. Wi-Fi gratuito. In albergo non vengono vendute bevande alcoliche.

ARABIAN NIGHTS VILLAGE
L’avventura di una sera o di una notte nel deserto di Liwa. La cena sotto le stelle con i profumi, i sapori, la musica e i costumi della tradizione araba, magari al termine di una giornata passata su una 4x4, oppure tutto questo e in più l’emozione di dormire a un passo dalle dune. Arabian Nights Village è un’avventura insolita, un piccolo viaggio nel viaggio, dove si impara qualcosa in più della cultura e della tradizione di Abu Dhabi. Perché si può fare tutto quel che si immagina per divertirsi nel deserto: cavalcare un cammello, scivolare con uno slittino sulle dune, farsi dipingere mani e piedi con l’hennè ed imparare ad usarlo. Ma si può anche scegliere di restare tranquilli nel silenzio del deserto, magari a guardarsi dentro. A cena vengono servite anche bevande alcoliche, piscina a disposizione, camere comode e confortevoli anche per famiglie.

QASR AL SARAB DESERT RESORT BY ANANTARA
Ai confini del “quarto vuoto”, un’immensità fatta di niente. “Qasr al Sarab” significa miraggio nel deserto: appare all’improvviso, come un gigantesco castello di sabbia al termine di una striscia d’asfalto che taglia a metà un oceano di dune rosse. Una straordinaria, spettacolare oasi di lusso a circa due ore di auto da Abu Dhabi. Camere e suite sono fra le più eleganti di tutto l’Emirato. Quattro ristoranti, per assaporare la cucina del deserto, quella della tradizione araba, ma anche menù internazionali. Piscina, tennis, fitness centre, club per bambini, biblioteca. E poi tiro con l’arco, passeggiate in cammello, escursioni nel deserto. Un autentico miraggio.

PARK HYATT
Immerso nella natura e nella cultura, su una bellissima spiaggia e vicino ai grandi musei Guggenheim, Zayed e Louvre, di prossima apertura. Una perfetta combinazione per chi non vuole perdere alcun aspetto della vacanza o del viaggio d’affari. Camere, suite e ville sono spaziose, arredate in modo elegante e confortevole. Sei fra ristoranti e bar propongono cucina mediterranea, asiatica, mediorientale e suggeriscono appuntamenti imperdibili: come il tramonto al Beach House Rooftop. Quattro le piscine a disposizione, tennis, palestra, Golf Club da 18 buche nelle vicinanze. Alla Atarmia Spa massaggi e trattamenti anti-aging: possibilità di studiare menù dietetici personalizzati durante il soggiorno. Attività riservate ai ragazzi.

THE ST. REGIS SAADIYAT ISLAND RESORT
I delfini nuotano nel bel mare intorno all’isola Saadiyat, sulla cui sabbia candida le tartarughe vengono a deporre le uova. A 500 metri dalle coste di Abu Dhabi, un paradiso che vuole mantenersi intatto con rigorose scelte ecocompatibili. Materiali naturali anche nelle stanze, arredate in stile mediterraneo e dotate di ogni confort. Sette ristoranti e bar offrono una gastronomia varia, dalla steak house alla cucina asiatica a quella internazionale. A disposizione fitness centre, piscina coperta e quattro scoperte, due campi da tennis e due da squash, Golf Club con il campo disegnato da Gary Player. Iridium Spa per massaggi e trattamenti di bellezza, attività per bambini. Navetta gratuita per Ferrari World e Yas Waterworld, vicini i musei Guggenheim, Zayed e Louvre, di prossima apertura. Wi-Fi gratuito.

Anantara Al Sahel Villa Resort
Sir Bani Yas Island: le colline di sale, gli animali in libertà, le gazzelle al pascolo. L’intimità di una serata nella propria piscina, acqua tiepida sotto un cielo stellato. Anantara Al Sahel è un resort ecofriendly tra il deserto e il mare, con design tradizionale, le 30 ville hanno tetti di paglia, e altissimo livello di eleganza e confort. Scelta gastronomica fra il Savannah Grill, specialista in carni grigliate, e altri ristoranti che propongono cucina italiana, internazionale, araba e mediorientale. Piscina, palestra, campi da tennis, sport acquatici, palestra attrezzata, Spa per massaggi e trattamenti.

DESERT ISLAND RESORT & SPA BY ANANTARA
Sir Bani Yas Island, colline maestose, di diecimila anni fa. L’incanto di suggestive leggende medievali. E il lusso di oggi, in un rifugio sontuoso, su un’isola lontana dal mondo dove esplorare la natura, a piedi tra la fauna selvatica o per mare in kayak. Oppure semplicemente sdraiati a godersi questa spiaggia incontaminata, circondata da acque calde. Un posto unico, suggestivo e romantico, con camere e suite eleganti. Cinque ristoranti con tentazioni gastronomiche di tutto il mondo. Piscina, tiro con l’arco, mountain bike, la cultura equestre araba al Sir Bani Yas Stables, Spa per massaggi e trattamenti.

YAS VICEROY
Dormire dentro un diamante, ospiti di un capolavoro dell’architettura e della tecnologia contemporanee. Il Viceroy è un’opera d’arte dell’albergatoria, ricoperto da cinquemila pannelli di acciaio a forma di diamante e da altrettanti led luminosi che durante la notte fanno brillare l’hotel con uno sfarfallio di colori cangianti. E’ location ideale per gli appassionati di Formula 1, perché è il posto migliore da dove assistere al Gran Premio: le auto sfrecciano proprio qui, sotto il ponte che collega due sfaccettature del diamante. L’hotel, in parte sulla terra ferma e in parte sul mare, si sviluppa su 85 mila metri quadrati, con 499 camere e suite, tutte molto eleganti e moderne. Cinque ristoranti offrono cucina italiana, asiatica, mediterranea, giapponese, indiana, araba, otto bar, due piscine sul tetto, palestra, accesso alla Yas Beach. L’albergo è no smoking, si può fumare soltanto all’esterno.


PENSATI PER TE




ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi della L. 196/2003